Citazioni.org

Gli erano entrate negli occhi, quelle due immagini, come l'istantanea percezione di una felicità assoluta e incondizionata. Se le sarebbe portate dietro per sempre. Perché è così che ti frega, la vita. Ti piglia quando hai ancora l'anima addormentata e ti semina dentro un'immagine, o un odore, o un suono che poi non te lo togli più. E quella lì era la felicità. Lo scopri dopo, quand'è troppo tardi. E già sei, per sempre, un esule: a migliaia di chilometri da quell'immagine, da quel suono, da quell'odore. Alla deriva. - Alessandro Baricco


È una specie di gioco. Serve quando hai lo Mostrare più
Il sesso cancella fette di vita che uno nemmeno Mostrare più
E allora... quello, esattamente quello Mostrare più
La sera, come tutte le sere, venne la sera. Non Mostrare più
Dev'essere così, questa cosa dei figli, pensò H Mostrare più
Non per altro: ma è sempre un qualche Mostrare più
Crepita, la vita, brucia istanti feroci e negli Mostrare più
Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho Mostrare più
Così fa il destino: potrebbe filar via Mostrare più
Quel che di bello c'è nella vita è sempre un s Mostrare più
C'è sempre un piano preciso, dietro a tutto Mostrare più
– Siediti, Pehnt – diceva la gente. – Grazi Mostrare più
Semplicemente, senza che un solo angolo del suo Mostrare più
Però quando la gente ti dirà che hai sbagliato Mostrare più
"Un giorno Dio disegnò la bocca di Jun Rail. È l Mostrare più
Uno ha una nota, che è sua, e se la lascia Mostrare più
Puoi spendere anni a vivere, ore a leggere libri Mostrare più
Vecchio, benedetto, Pekisch, questo non me lo Mostrare più
Ogni quadro è in definitiva una promessa non Mostrare più
E allora lei rise, era la prima volta che la Mostrare più
Nel momento in cui raccontava una cosa, lo era: Mostrare più
Addio mio piccolo signore, che sognavi i treni e Mostrare più
Maria col viso terreo, schiantata dal dolore (non Mostrare più
Io sono Hector Horeau e vi odio. Odio i sonni che Mostrare più