Citazioni.org

Come abbiamo potuto non sapere, per così tanto tempo, nulla di ciò che era, e tuttavia sederci alla tavola di ogni cosa e persona incontrata sul cammino? Cuori piccoli – li nutriamo di grandi illusioni, e al termine del processo camminiamo come discepoli ad Emmaus, ciechi, al fianco di amici e amori che non riconosciamo – fidandoci di un Dio che non sa più di se stesso. Per questo conosciamo l'avvio delle cose e poi ne riceviamo la fine, mancando sempre il loro cuore. Siamo aurora ma epilogo – perenne scoperta tardiva. Ci sarà forse un gesto che ci farà capire. Ma per adesso, noi viviamo, tutti. - Alessandro Baricco


Evidentemente possono contare su granai colmi Mostrare più
Eravamo nello stesso amore, in quel momento – n Mostrare più
Ci disarma, infatti, l'inclinazione a pensare che Mostrare più
Solo Dio ci basta, le cose mai. Ma non è Mostrare più
Era una cosa da spaccarti il cuore. Shatzy era Mostrare più
Usiamo un sacco di parole di cui non conosciamo Mostrare più
– Lui aveva bisogno di qualcuno che lo a Mostrare più
Per questo siamo in grado di metabolizzare Mostrare più
[...] mi viene solo in mente quella storia dei Mostrare più
Tuttavia su un particolare tutti concordano, e Mostrare più
Si sedette sui gradini, senza entrare. Era ancora Mostrare più
Forse si muore in tanti modi, e ogni tanto mi Mostrare più
Nulla può diventare così insignificante come q Mostrare più
Andiamo per il mondo portando una certezza in cui Mostrare più
Prima cosa: la boxe la fai se hai fame. Non Mostrare più
Cercavo di spegnere un'immagine di Luca con i Mostrare più