Citazioni.org

Davvero ci sono momenti in cui l'onnipresente e logica rete delle sequenze causali si arrende, colta di sorpresa dalla vita, e scende in platea, mescolandosi tra il pubblico, per lasciare che sul palco, sotto le luci della libertà vertiginosa e improvvisa, una mano invisibile peschi nell'infinito grembo del possibile e tra milioni di cose, una sola ne lasci accadere. - Alessandro Baricco


In bilico sull'orlo della terra, a un passo dal Mostrare più
Fanno delle cose, le donne, alle volte, che c'è Mostrare più
Nel cerchio imperfetto del suo universo ottico la Mostrare più
La prima cosa è il mio nome, la seconda quegli Mostrare più
Poi avvicina il pennello al volto della donna Mostrare più
Io ti ho amato, André, e non saprei immaginare Mostrare più
La natura ha una sua perfezione soprendente e Mostrare più
La guardò. Ma d'uno sguardo per cui guardare Mostrare più
Volevo dire che io la voglio, la vita, farei Mostrare più
Quando facevo i ritratti alla gente iniziavo Mostrare più
Già me la vedo la scena, arrivato lassù, quello c Mostrare più
Sai cos'è bello, qui? Guarda: noi camminiamo Mostrare più
Il padre che non sarò mai l'ho incontrato Mostrare più
Non è che la vita vada come tu te la immagini Mostrare più
Io, che non ero stato capace di scendere da Mostrare più
Perché nessuno possa dimenticare di quanto Mostrare più
Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I Mostrare più
Posa la penna, piega il foglio, lo infila in una Mostrare più
Andavo di fantasia, e di ricordi, è quello che Mostrare più
Se lo guardi non te ne accorgi: di quanto rumore Mostrare più
Adesso so che quel giorno Novecento aveva deciso Mostrare più
Sensazione meravigliosa. Di quando il destino Mostrare più