Citazioni.org

La guardò. Ma d'uno sguardo per cui guardare già è una parola troppo forte. Sguardo meraviglioso che è vedere senza chiedersi nulla, vedere e basta. Qualcosa come due cose che si toccano – gli occhi e l'immagine– uno sguardo che non prende ma riceve, nel silenzio più assoluto della mente, l'unico sguardo che davvero ci potrebbe salvare – vergine di qualsiasi domanda, ancora non sfregiato dal vizio del sapere – sola innocenza che potrebbe prevenire le ferite delle cose quando da fuori entrano nel cerchio del nostro sentire-vedere-sentire– perché sarebbe nulla di più che un meraviglioso stare davanti, noi e le cose, e negli occhi ricevere il mondo – ricevere – senza domande, perfino senza meraviglia – ricevere –solo– ricevere– negli occhi – il mondo. - Alessandro Baricco


Quando facevo i ritratti alla gente iniziavo Mostrare più
Io ti ho amato, André, e non saprei immaginare Mostrare più
Perché nessuno possa dimenticare di quanto Mostrare più
Davvero ci sono momenti in cui l'onnipresente e Mostrare più
Posa la penna, piega il foglio, lo infila in una Mostrare più
In bilico sull'orlo della terra, a un passo dal Mostrare più
Sensazione meravigliosa. Di quando il destino Mostrare più
Nel cerchio imperfetto del suo universo ottico la Mostrare più
Succede. Uno si fa dei sogni, roba sua, intima, e Mostrare più
Aveva la bellezza di cui solo i vinti sono capaci Mostrare più
Uno si costruisce grandi storie, questo il fatto Mostrare più
Volevo dire che io la voglio, la vita, farei Mostrare più
Come glielo dici, a un uomo così, che adesso Mostrare più
Già me la vedo la scena, arrivato lassù, quello c Mostrare più
"Io verrei qui e vi porterei via, per sempre." Mostrare più
È un lavoro di cesello. Ho disarmato Mostrare più