Citazioni.org

Per dire chi è coso, lì, comesichiama, chi è questo Amedeo. È uno scrittore. Molti, ancora oggi, credono che questa parola voglia significare: scrivano, scritturale, impiegato che scrive, maestro di calligrafia e anche pittore di insegne. Invece Amedeo scrive e basta. Intinge la penna nel cervello e scrive. Ha molta fantasia, però gli manca la cosa, la, comesichiama, gli manca la memoria. Fantasia tanta, memoria niente. Forse perché sta sempre a pensare alle parole da mettere in bocca a qualche personaggio inventato da lui e, nello stesso tempo, a quelle da imboccare a un altro personaggio che risponde al primo che, poi, a sua volta, non può restare, tutto a un tratto, a bocca aperta senza ribattere qualche cosa, sennò si ferma tutto. (p. 15) - Marcello Marchesi


Sotto le sue mani mi torna la memoria. Ne ho Mostrare più
Lo aggredisco con una sequela di parolacce e di Mostrare più
Mi piace come parla questa donna. Un linguaggio Mostrare più
Ho la sensazione di aver vissuto troppo. Prima Mostrare più
Questa è l'epoca delle materie di nuovo tipo Mostrare più
Leopardi era dedito alle pratiche solitarie. Con Mostrare più
L'uomo versatile | è un uomo inutile | e quello Mostrare più
Ha l'agilità, l'entusiasmo, la verve d'un Mostrare più
Fermate, fermate l'attimo fuggente videotapisti Mostrare più
Intanto che si parlava era scappato a Marchesi un Mostrare più
Da regina credeva di avere il sangue blu. Quando Mostrare più
Marchesi usava le parole come giocattoli, è Mostrare più
Ho fame. Mangerei tanto volentieri un pezzo di Mostrare più
Per circa vent'anni, fino alla morte tragica per Mostrare più