Citazioni.org

Il saggio, avendo collocato il proprio corpo in un luogo piano, tenendo erette le sue tre parti [petto, collo, testa], mediante la mente ritraendo i sensi dentro il cuore, potrà attraversare con la navicella del brahman tutte le correnti che portano il sé interiore. (II, 8; 2007) - Śvetāśvatara Upaniṣad


L'Eterno che risiede nell'ātman deve essere Mostrare più
Allorché la virtù dello Yoga in quintuplice m Mostrare più
Due sono, non-nati, il conoscitore e l'ignorante; Mostrare più
Uno solo è Dio; non ci può essere un secondo. | È Mostrare più
La scuola dello Yajur Veda Bianco si differenzia Mostrare più
La capra rosso-bianco-nera, la quale ha generato Mostrare più
Il principio fondamentale dello Śivaismo è l Mostrare più
L'Uno, senza gradazioni di colore, si manifesta | Mostrare più
A partire dal II millennio lo Śivaismo viene Mostrare più
Al di là dell'oscurità non v'è né giorno, né nott Mostrare più
Tra l'ano e l'organo virile si trova il centro di Mostrare più
L'anima individuale <così> si determina Mostrare più
Poiché Io, Shiva, sono lo sperma | e l'umore Mostrare più
Già le Upanishad del periodo vedico lasciavano Mostrare più
Poiché lo sperma è la Luna | e l'umore rosso il S Mostrare più
La Śvetāśvatara (IV 9) insegna infatti che la pr Mostrare più
Quando la Dea dormiente è risvegliata per la Mostrare più
Raimon Panikkar, I Veda. Mantramañjarī, a cura d Mostrare più
All'interno del corpo esiste il Monte Meru e i Mostrare più
Upaniṣad antiche e medie, a cura e traduzione d Mostrare più